Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'AGPressGraph\manipulator' does not have a method 'httpsCanonicalURL' in /membri/techinsiders/wp-includes/class-wp-hook.php on line 288
Crea sito

Archivio per Maggio 2011

Pillole: Povera Sony

Redazione di AS

Il Play station Network, ha recentemente subito un blackout, e questo perchè è scattato un allarme di sicurezza molto grave.

 

Difatti dal comunicato si evince, che i dati personali degli utenti sono stati compromessi. Quindi indirizzi email, login, password di sicurezza e altre informazioni segrete legate al profilo PlayStation Network sono ora in mano agli hacker.

 

A rischio anche le carte di credito per quanto per ora non sia stato notato niente di strano. Sony ha aperto una pagina web ad hoc per gestire la crisi e ricostruire e rafforzare l’infrastruttura di rete, e una volta rimesso su tutto cambiate le password….

 

Pillole: Sempre più veloci

Qualcomm annuncia i processori quad core per smartphone, quando i primi prodotti dual core sono appena usciti sul mercato, la cosa strabiliante è che la roadmap prevista prevede i chip quad core già per la fine del 2011.

 

Il primo smartphone a poter usare un chip Snapdragon msm8x55 ad 1,4 Ghz, (e non limitati ad 1 Ghz per limitazioni di batteria) sarà il Samsung Galaxy S Plus. Il chip successivo sarà lo Snapdragon msm8x60 con una cpu scorpion dual core da 1,5 Ghz e gpu Adreno 220. Qualcomm ha dichiarato nei suoi test prestazioni superiori dei chip sopracitati nei confronti degli ARM Cortex A9.

 

Ma se tutto rispettato come detto prima, già per la fine dell’anno ci ritroveremo con i chip quad core con frequenza fino a 2,5 Ghz, gpu Adreno dual e quad core con full hd e 3d, supporto alle reti LTE, audio Dolby 7.1 canali e fotocamere dino a 20 megapixel.

 

Pillole: Apple e le battaglie legali

Apple e le battaglie legali

 

Redazione di AS

Apple rinuncia a iPod, dando così ai concorrenti la possibilità di sbizzarrirsi nell’uso del termine vicino al marchio iPod. Questo è avvenuto poiché la battaglia legale, una tra le tante che Apple ha per la tutela dei suoi marchi, è stata abbandonata dato che andava avanti da anni e si era dimostrata veramente ostica. Dopo 7 anni si chiude quindi la questione, ma il marchio iPod rimarrà esclusivo di Apple.

 

Amazon ha risposto alla denuncia di Cupertino per la violazione del marchio “app Store” , chiedendo quindi al giudice di considerare il termine generico. Quindi dopo Microsoft ecco un altro big scendere in guerra, adesso la situazione si complica. I due concorrenti non lasceranno niente di intentato, Microsoft è persino arrivata a contestare carattere e lunghezza della deposizione di Cupertino, Amazon sostiene che la combinazione di parole è troppo generica e che non deve chiedere nessuna autorizzazione. Per contro la difesa di Apple si basa sulla rilevanza nella percezione pubblica, ne vedremo delle belle in questo scontro, nel frattempo aspettiamo la prossima puntata.

 

 

Un pò di storia informatica: Windows 3.1 nel browser.

Chi tra di voi è stato un utilizzatore di questo sistema operativo targato Microsoft?

Per chi si è perso questa “pietra miliare” ed è curioso, può recuperare aprendo questo sito:

 

Clicca qui.

 

 

Angry Birds Online su Google Chrome.

 

 

Click to play!

 

http://chrome.angrybirds.com/

 

 

 

 

 

Prosegui la lettura »

Chrome Os:download prova in VirtualBox.

ChromeOS è il nuovo sistema operativo di google ed è possibile scaricarlo per

installarlo sul proprio pc oppure provarlo sui sistemi di virtualizzazione.

E’ possibile prelevarlo dal

seguente indirizzo http://chromeos.hexxeh.net/vanilla.php

Di seguito trovate le istruzioni per installarlo in VirtualBox

Prosegui la lettura »

Apple-1 riacceso dopo 35 anni.

L’Apple-1 può essere considerato il capostipite dei personal computer e risale al 1976, anno in cui venne creato da Steve Jobs e Steve Wozniak.

Risulta che ne furono creati solo 200 pezzi e tra questi ne è stato acquistato uno dall’imprenditore Marco Boglione ad un’asta (150mila€).

 

 

 

 

 

 

Prosegui la lettura »

Angry Birds Rio: Official Gameplay Trailer

Fun:Ken Blocks awesome video.

 

Tutorial: Java lento? Ecco le cause.


Molto spesso si vedono pagine lente nel caricarsi, questo a volte è dovuto al Java,  per via del fatto che molti servizi sono localizzati esternamente alla pagina che contiene il codice, vedi banner, social plugin ecc.

 

Elementi che si caricano con il tag <script>, però se la risorsa esterna non risponde in tempi celeri, il broswer che sta interrogando la pagina, la bloccherà rendendone il caricamento estremamente lentissimo oppure lasciando la pagina bianca.

 

E allora che fare? Si potrebbe provare con un <iframe> che però funziona bene solo con banner e\o oggetti di dimensioni ben definite, ma non funziona con elementi dinamici. Si potrebbero quindi mettere i codici javascript in fondo al codice prima della chiusura del </body>, ma anche in questo caso se sussiste la necessità di un determinato posizionamento nella pagina non va bene.

 

Allora proviamo a vedere cosa succede con il caricamento asincrono del codice javascript, dove in pratica il broswer prima terminerà di caricare tutto il codice e poi farà il download del codice esterno, così in caso di blocco della risorsa esterna l’unico elemento a mancare nella pagina sarà solo quello del codice javascript.

Prosegui la lettura »